Frangisole

Un frangisole, o spesso chiamato in francese brise-soleil è un elemento d’architettura atto a proteggere dal diretto soleggiamento facciate di edifici o ambienti interni, al fine di evitarne il surriscaldamento, soprattutto in estate su edifici con grandi quantità di vetro e metalli. Il concetto di frangisole si ispira alla tenda veneziana.

Può essere realizzato in metallo, cemento armato o legno ed avere una struttura fissa o mobile (orientabile), permettendo in questo secondo caso di regolare la quantità di radiazione solare che giunge alle aperture in modo diretto o per irraggiamento solare passivo.

È stato uno dei principali elementi compositivi utilizzati dall’architettura della seconda metà del XX secolo.

Uno dei primi architetti a farne uso in maniera sistematica fu Le Corbusier che ha caratterizzato molte delle sue opere del secondo dopoguerra con facciate costituite da profondi brise-soleil costituiti da setti in cemento armato integrati nella struttura stessa dell’edificio.

Oggi è un elemento molto diffuso soprattutto su edifici ad uso commerciale o pubblico. Sulle pale possono essere predisposti anche dei pannelli fotovoltaici.

Vantaggi

Le schermature solari rientrano tra le dotazioni che concretano l’involucro edilizio in modo “ecoefficiente”, quale “filtro” selettivo e polivalente, in base all’esigenza di stabilire le condizioni di equilibrio tra requisiti contrastanti, come:

• la necessità di garantire un apporto energetico positivo durante il periodo invernale, riducendo le dispersioni e provvedendo all’accumulo termico mediante la trasformazione della radiazione

solare in calore (secondo fenomeni di inerzia termica);

• la necessità di ridurre il rischio di surriscaldamento durante il periodo estivo; 

• la necessità di garantire un adeguato livello di illuminazione naturale (secondo criteri di riflessione, di assorbimento e di diffusione) in modo da ridurre i consumi energetici;

• la necessità di controllare la componente di trasmissione totale dell’irraggiamento solare, senza penalizzare la componente di trasmissione 

nel campo visivo.

Nel De Amicis

Frangisole costituito da pale di sezione elissoidale 130x20mm in alluminio estruso 15/10 con finitura ossidata argento.

Il controllo solare avviene mediante l’orientamento motorizzato delle pale in modo da controllare l’irraggiamento all’interno delle aule. 

Un sistema di sensori invia le informazioni necessarie al sistema Domotico che permette in automatico di ruotare le pale del frangisole in base all’inclinazione dei raggi solari ed all’illuminazione interna. 

Tale sistema ha un duplice vantaggio: 

quello di controllare in base alle stagioni l’apporto di calore dovuto all’irraggiamento solare; quello di consentire una buona illuminazione naturale delle aule.