De Amicis

La scuola primaria de Amicis è una scuola NON COMUNE: Grazie ai fondi del POI energia e al COMUNE DI Acquarica è diventata una scuola “speciale” una scuola “NON COMUNE “ Abbiamo rivisitato lo stabile sede della scuola, ci abbiamo lavorato per mesi, lo abbiamo ripensato negli spazi , negli impianti, nella struttura , lo abbiamo progettato forte di un concentrato di tecnologie e di soluzioni all’ avanguardia per l’efficientamento energetico e la salubrità degli ambienti , lo abbiamo immaginato ad “impatto zero” sia nelle soluzioni di riuso che nella scelta dei materiali di cui è composto .
Si sono contati 11 interventi significativi per l'efficientamento energetico
De Amicis

De Amicis

La scuola primaria de Amicis  è una scuola NON COMUNE:

Grazie ai fondi del POI energia  e al  COMUNE DI Acquarica è diventata una scuola “speciale”  una scuola
“NON COMUNE “
Abbiamo rivisitato lo stabile sede della scuola,  ci abbiamo lavorato per mesi, lo abbiamo ripensato negli spazi , negli impianti,  nella struttura , lo abbiamo  progettato forte  di un concentrato di tecnologie e  di soluzioni all’ avanguardia per l’efficientamento energetico e la salubrità degli ambienti , lo abbiamo immaginato ad “impatto zero”  sia nelle soluzioni di riuso che  nella scelta dei materiali di cui è composto .

Ci siamo lasciati ispirare da un unico grande obiettivo: sperimentare e diffondere le migliori soluzioni   energetiche non solo per i risparmi che possono generare in una piccola comunità come la nostra,  ma come espressione diretta di uno dei VALORI che , come Istituzione e come SCUOLA   ci impegniamo a diffondere  nel nostro Territorio:  LA SALVAGUARDIA DELL’ AMBIENTE ,  IL  RISPARMIO , il RIUSO!

-Il de Amicis è una scuola DEL COMUNE ma la presentiamo come  una esperienza da  diffondere,
che vogliamo “ mettere IN COMUNE”  certi che, ambiente  e tecnologia non sono facce antitetiche del progresso ma  ingredienti irrinunciabili della strategia di  salvaguardia di un territorio e delle generazioni future .

Abbiamo lavorato nella consapevolezza di consegnare alla nostra Città e al territorio al quale appartiene non  solo un edificio all’ avanguardia  per le soluzioni tecnologiche adottate ma , SOPRATTUTTO,una summa di  “ispirazioni e Buone pratiche progettuali in Edilizia”    affinché da questo sforzo progettuale, finanziario, operativo e di ricerca  si consolidino  e si trasferiscano  alle famiglie , per il tramite dei ragazzi, alle maestranze, alle aziende del comparto : un approccio  metodologico e pratico circa le soluzioni  da adottare sia nelle grandi opere ma  anche e soprattutto  nei micro interventi di ristrutturazione civile  , in quella che ci auguriamo diventi : PRATICA COMUNE  per la salvaguardia dell’ AMBIENTE.

 

                                                                                                                                             Francesco Ferraro